Home / Software / Firefox 70 è velocissimo

Firefox 70 è velocissimo

 

Il nuovo Firefox 70 è finalmente disponibile ed è davvero velocissimo.

Il browser dimostra come, buona parte della nostra cpu, sia sfruttata da Chrome e altri motori a nostro discapito, anzichè a nostro vantaggio.

Proprio così, Firefox infatti, interrompe il tracking di social e altre realtà web che ci perseguitano nel corso della navigazione, proteggendo, nei limiti di un normale browser, la privacy e velocizzando tutto il processo.

Mentre Chrome arriva a pesare ancora di più, diventando quasi inutilizzabile sui PC più datati, Firefox sceglie la strada della rapidità e fornisce all’utenza un browser eccellente al quale manca solo la promozione la posizione di Google per diffondersi come dovrebbe.

Oltre a proteggere la privacy dell’utente, Firefox fa notare le varie situazioni nelle quali si subisce il tracking più selvaggio, ci avverte quanto navighiamo in acque troppo impiccione e ci aiuta a proteggere le nostre informazioni.

Una sorta di anti chrome e anti Google, ideale per chi vuole utilizzare il web senza essere costantemente tracciato da social e motori di ricerca e senza regalare le proprie informazioni ai colossi del web.

Firefox è davvero sulla giusta strada e resta da capire se riuscirà a promuoversi abbastanza per far capire alle persone quanto, navigare con un browser diverso da Chrome, possa cambiare del tutto l’esperienza del web, riportandolo a una vaga versione di quello che era internet prima dei social e della diffusione di massa, una galassia di siti interessanti e di informazioni pubblicate da appassionati senza fini di lucro e senza la costante ricerca del click, del tracking, e della CTA.

Firefox 70 è un trionfo all’interno di un mondo web che sembra aver scelto di spremere gli utenti e i loro device con il solo obiettivo di carpire un interesse e creare un ad dedicato, o di vendere informazioni preziose alle aziende.

Leggi anche

Asus presenta le sue nuove schede madre Rampage

Nel corso della GamesCom 2019 Asus ha presentato le sue nuove schede madri. I nuovi …

Lascia un commento