Home / Tecnologia / La batteria si scarica troppo presto? Forse la colpa è di Android

La batteria si scarica troppo presto? Forse la colpa è di Android

 

Dopo l’ultimo aggiornamento di Google Play Services molti telefoni hanno iniziato ad accusare seri problemi con la durata della batteria.

Se la tua batteria si scarica subito, è molto probabile che il problema sia legato proprio a Google Play Services, app che, dopo il suo aggiornamento ha iniziato ad accusare uno strano bug.

La problematica è stata evidenziata su numerosi device e, al momento Google non ha rilasciato una patch e nemmeno un commento ufficiale.

Nel particolare, stiamo parlando dell’aggiornamento 18.3.82.

Per risolvere la situazione, per fortuna esiste una soluzione piuttosto semplice.

Quello che devi fare è tornare all’aggiornamento precedente del servizio, rinunciando per il momento ad alcuni strumenti Google.

Eliminando gli aggiornamenti della app e riportandola alla sua versione originale, la batteria dovrebbe tornare alla durata normale.

Il così detto downgrade potrebbe quindi aiutare.

Nel particolare, il rischio è che la batteria esca danneggiata dall’utilizzo massivo, elemento questo, che potrebbe portare a seri danni per il telefono.

Sorprende il silenzio di Google che, in caso di problemi più gravi, potrebbe anche trovarsi di fronte a una class action o alla richiesta di risarcimenti.

Un utilizzo improprio della batteria può infatti danneggiare quest’ultima in modo grave.

L’altra alternativa è l’installazione della versione beta di Google Play Services.

In questo caso però potrebbero essere presenti ulteriori bug e problematiche varie.

Un colpo basso quello di Google, che arriva proprio nel periodo festivo per eccellenza e lascerà le persone con batterie scariche e problemi sul loro smartphone Android.

Ancora una volta, Google ne combina una, mostrando un calo drastico nella serietà della compagnia che si è registrato negli ultimi mesi, forse legato a un cambio di leadership e ad alcune modifiche alle politiche della compagnia.

Non ci resta che attendere una spiegazione e un fix ufficiale da parte di Google per il suo Google Play Services.

Leggi anche

Netflix e servizi streaming crescono in Italia

Secondo gli ultimi dati, Netflix, Prime Video e servizi simili sono cresciuti moltissimo nel nostro …

Lascia un commento