Home / Software / Windows, arriva il nuovo browser
microsoft edge

Windows, arriva il nuovo browser

Avvistato un nuovo browser Microsoft.

Il nuovo programma andrà a sostituire Edge e si baserà sulla tecnologia Chromium.

Diciamolo, Microsoft non è mai stata troppo fortunata a livello browser, tanto da vedere edge utilizzato da un numero limitato di persone poco esperte e lontane dal mondo PC.

Ecco che Microsoft ci riprova, questa volta con un browser per navigare nel web molto simile a Chrome.

Grazie alla tecnologia Chromium dovrebbe molto stabile e rapido, oltre a valutare una possibilità scura come avviene su sempre più piattaforme di questo genere.

Il nuovo browser sostituirà Microsoft Edge, fallimentare tentativo di MS di entrare all’interno di un mercato dove proprio la sua presenza sembra poco gradita.

Il leak arriva direttamente da The Verge. Si trovano però già in rete delle versioni beta del programma che si stanno rapidamente diffondendo su siti web di condivisione e forum.

L’abbandono di Edge è una mossa saggia per Windows, inoltre, la creazione di un browser su base Chromium potrebbe dar vita a qualcosa di interessante e meno invasivo delle precedenti iterazioni.

L’egemonia di Chrome è difficile da rompere, una nuova proposta però, se capace di offrire qualcosa di più e prestazioni migliori del pesantissimo broswer Google, potrebbe anche ottenere la sua fetta di utenza e magari diffondersi col tempo.

Le alternative però ci sono già, e con FireFox siamo tutti più tranquilli e sicuri, il browser infatti è molto simile a Chrome, ma evita di sprecare risorse per funzioni di tracking e di controllo poco gradite dagli utenti.

MS dovrà quindi per prima cosa vedersela con l’universo Mozilla e Firefox, prima di tentare l’assalto a Chrome.

Al momento non conosciamo il nome e tanto meno la data di lancio del nuovo browser.

Se la beta è già in giro però, molto probabilmente la release è davvero vicina.

 

Leggi anche

phishing account rubato

Truffe online, account rubato, come proteggersi dal cybercrimine

Negli ultimi mesi, truffe, casi di account rubato, phishing, furti di carte di credito e …

Lascia un commento