Home / Internet / Amazon Pay potrebbe essere usato nei negozi

Amazon Pay potrebbe essere usato nei negozi

La notizia è stata riportata dal portale Buyprice, Amazon sta introducendo oggi una nuova funzionalità denominata Amazon Pay Places, che consente ai clienti di pagare in-store e pagare gli ordini in anticipo utilizzando l’applicazione di Amazon. Cioè, anziché utilizzare contanti, assegni o carte di credito quando acquisti nel mondo reale, puoi semplicemente utilizzare le informazioni dell’account di Amazon. La prima implementazione di Pay Places è una partnership con la catena del ristorante TGI Fridays, ma capiamo che questa funzionalità sarà supportata in futuro in più applicazioni, nei negozi e nel mondo fisico.

TGI Fridays, come partner di lancio per Amazon Pay Places, è attualmente l’unico luogo in cui la funzionalità può essere utilizzata al momento.

Per accedere ad Amazon Pay Places, avrai bisogno dell’applicazione mobile di Amazon. Una volta avviata, tocca il menu a discesa per accedere alla navigazione dell’app, quindi tocca Programmi e funzionalità.

Amazon Pay Places sarà disponibile in questa sezione, nei market supportati.

Da lì potrai navigare il menù TGI Fridays e ordinare direttamente tramite l’app. Se vivi negli Stati Uniti. In Italia questa catena non esiste.

L’utilizzo di Amazon per pagare gli ordini del ristorante ha un senso, in quanto semplifica i mezzi tradizionali di ordinazione, come chiamare e fornire informazioni sul pagamento tramite telefono, scaricare un’app mobile dedicata per il ristorante o visitandolLa pagina di ordinazione online del ristorante.

Ma le intenzioni di Amazon sono di portare Amazon Pay Places oltre i ristoranti. Non è difficile immaginare un futuro in cui Whole Foods di proprietà di Amazon utilizzerà la funzionalità per gli ordini pick-up dei clienti, ad esempio.

Amazon Pay, in gran parte, è la propria alternativa di Amazon a qualcosa come PayPal. Cioè, offre ai commercianti online la possibilità di aggiungere un pulsante sulle pagine di pagamento dei loro siti web che consentono agli acquirenti di pagare tramite le loro informazioni sul conto Amazon. L’idea è che, così facendo, i clienti non abbandonano i carrelli e il pagamento ne risulta velocizzato.

Amazon preleva il 2.9 per cento + $ 0.30 per transazione, così come PayPal.

Anche se Amazon Pay è generalmente associato all’e-commerce, Amazon si sta lanciando lentamente anche nel mondo reale. Amazon Pay Places, quindi, rappresenta proprio questo tentativo.

Leggi anche

portatili

Quali sono i portatili che hanno maggiore autonomia?

Cerchi un portatile che abbia una batteria che duri a lungo? In questo articolo troverai …

Lascia un commento